Torre di vedetta

1° Contest Minimondi di Capochino – Torre di vedetta saracena ultimata

Ciao a tutti.

Ho il piacere di mostrare a tutti le 5 foto che raffigurano il mio lavoro di questo splendido contest, la “torre di vedetta saracena”. Ho scelto alla fine che è saracena per motivi vacanzieri, ho passato diversi giorni in ferie a Varigotti (Liguria) e li ho visto questa torre che attirava mia l’attenzione situata sopra una parete di roccia chiamata Punta Crena.

Con queste ultime foto ho ufficialmente terminato il mio lavoro, al prossimo contest.

Saluti, Dartel 😀

Annunci

1° Contest Minimondi di Capochino (Prime immagini della torre)

Ciao a tutti.

Da qualche giorno sono rientrato dalle ferie e oggi ho caricato le prime immagini della torre incentrate maggiormente sugli interni.

Parto con mostrarvi il piano terra dove ho incollato la porta d’ingresso con due cerniere fatte in precedenza (Vedere step 12)

Nelle due foto proposte si vede la botola del primo piano, quella che copre l’ingresso al sotterraneo. Sotto è illuminato da una torcia per far vedere appunto la parte inferiore. La foto di destra è quella del primo piano con la botola aperta e la scala che serve da collegamento dei due livelli.

Foto dell’ultimo piano e una vista della scalinata che conduce alla torre. Con queste foto ho brevemente presentato la torre nel suo interno, a giorni posterò le foto del lavoro completo.

Un saluto, Dartel 🙂


1° Contest Minimondi di Capochino (Step 15)

Ciao a tutti.

In questo ultimo step mostrerò come ho fatto l’acqua antistante la scogliera sulla quale si trova la torre. La linea guida che ho utilizzato per questo passaggio l’ho recuperata sempre sul blog Manorhouse. Detto questo comincio con il passo passo del lavoro.

Nelle due foto sopra si possono osservare i due primi passaggi che comprendono la stesura di colla vinilica (foto a sinistra) e la stesura dello stucco (foto a destra).

Dopo aver amalgamato lo stucco con la vinavil, mediante un pennello si picchietta sul pezo come si vede nella foto fino a ottenere il risultato che si vede nella foto a destra.

Terminata la texturizzazione dell’acqua la si lascia riposare (io l’ho terminata la sera e ripresa quella successiva) fino alla sua completa asciugatura e gli si da un  fondo di nero mischiato con vinavil e acqua lasciandolo riposare 6 – 7 ore. Ora tocca alla fase di pittura. Per dipingere l’acqua ho utilizzato un blu oceano, un verde oliva e del turchese. Con il pennello ho pucciato singolarmente i vari colori e ho cominciato a dipingere la superficie poi ho cominciato a mischiarli andando a mischiare gli stessi colori precedentemente dati, successivamente ho mischiato con il nero il blu e ho dipinto i bordi dove le rocce vanno sotto il livello dell’acqua in modo da dare l’impressione a chi guarda che sotto il livello la roccia prosegua verso il basso. Terminata questa fase ho dato sopra diversi strati di trasparente lucido in più step poi ho ricoperto il tutto in modo da evitare che polveri presenti nell’aria vadano ad appiccicarsi rovinando il lavoro.

Terminato il lavoro sull’acqua ho scurito la spiaggetta in fondo alle scale proprio dove si presume che l’acqua l’abbia bagnata. Con questo step ho terminato la mia torre, a breve le foto del pezzo montato.

Un saluto, Dartel 🙂


1° Contest Minimondi di Capochino (Step 14)

Ciao a tutti.

In questo quattordicesimo step vi spiegherò come ho fatto i cespugli seguendo la spiegazione dal blog della Manorhouse.

Prima di tutto passiamo alla materia prima che ho utilizzato per fare i cespugli, il lichene e la polvere della Noch, due prodotti adatti ad ottenere i cespugli e reperibili nei negozi di modellismo ferroviario.

All’interno di un contenitori ho preparato una miscela di vinavil e acqua dove ho messo più del 50% acqua. Con una pinza ho preso il lichene, dopo averlo pulito se necessari, e l’ho gettato nella vinavil.

Dopo essermi accertato che il lichene era completamente immerso nella colla, l’ho ripreso con la pinza e l’ho lasciato sgocciolare per poi metterlo nella polvere della Noch.

Dopo aver rigirato per bene il lichene nella polvere, l’ho tirato fuori e messo in disparte a riposare per qualche minuto.

Dopo aver lasciato per qualche minuto riposare il mio cespuglio, con della vinavil pura l’ho incollato dove volevo e dove mi serviva. Nel caso capiti di doverlo incollare su una parete, suggerisco di usare della colla ciano acrilica oppure, se possibile, appoggiare la parete a terra lasciando così il cespuglio in piano. E’ tutto, alla prossima.

Un saluto, Dartel 🙂


1° Contest Minimondi di Capochino (Step 13)

Ciao a tutti.

Terminata la Torre, mi manca da mettere l’erba e i cespugli, continuo il lavoro sulla base d’appoggio della torre.

Comincio con l’elenco degli attrezzi usati: seghetto per il legno, una lima da legno e una fresa per scavare il polistirolo. Con l’ausilio degli attrezzi elencati ho modellato il polistirolo com si può vedere nelle foto.

Nelle due foto altre inquadrature dopo la fresatura.

Nella foto a sinistra alcuni punti dove ho stuccato per riparare un errore di tagli e in quella di destra dopo aver posato il terriccio.

Avendo la torre una sorta di sotterraneo, ho gettato del terriccio anche li come si può vedere dalla foto di sinistra mentre nella foto di destra, il fondo dato con la vinavil mischiata con acqua e una vernice nera. La percentuale di vinavil è 80 % mentre quella di acqua 20%.

Altri due dettagli dove si vedono le scalinate che portano alla torre e la sabbia che dividono le scale dal mare.

Dopo aver dato una mano di fondo con “Terra d’ombra naturale” ho dipinto il mare utilizzando un “Blu oceano”, “Verde oliva” e Clear sky blue”. Nella foto a destra alcuni passaggi di colore che precedono il primo lavaggio.

Nelle due foto ho effettuato il primo lavaggio con la china color seppia.

Dopo il lavaggio ho dato dei passaggi con il pennello aggiungendo ai colori in precedenza utilizzati due colori, l'”Acient stone grey” e “Fog grey”. Poi ho fatto una altro lavaggio ma più leggero rispetto al precedente.

Altre due foto con una parte della torre. Ora è arrivato il momento di posare l’erba sintetica che sarà seguita dalla posa dei cespugli, ultimo passaggio per completare il lavoro.

Nella foto a sinistra si può vedere la vaschetta con dentro l’erba sintetica mentre nella foto di destra ho cominciato a mettere la colla vinilica che servirà per incollare l’erba.

Ultimi due passaggi dove getto l’erba in abbondanza. Ora attenderò un giorno per far asciugare bene la colla poi rifinirò tutta l’erba con il pennello asciutto. Con questo è tutto.

Un saluto, Dartel 🙂